Guida alle Diverse Tipologie di Bass Trap

Bass Trap: Tutta la Verità sugli Assorbitori delle Basse Frequenze

by Alexander Reynolds

Esistono una moltitudine di bass trap e trattamenti acustici per le basse frequenze disponibili per studi di registrazione, sale regia, home cinema e sale d’ascolto di ogni genere. Indipendentemente che tu sia alla ricerca di bass trap intonate, risuonatori, assorbitori a membrana o trattamenti basati su materiali porosi, la maggior parte rientra in una tra queste due categorie: assorbitori a velocità (velocity-based) e assorbitori a pressione (pressure-based). I termini “velocità” e “pressione” non descrivono il funzionamento intrinseco di uno specifico prodotto, ma danno piuttosto informazioni circa il suo posizionamento ideale all’interno di una stanza. I trattamenti a pressione sono più efficaci nei punti di una stanza in cui c’è maggiore pressione sonora, mentre i trattamenti a velocità rendono al meglio nelle zone in cui la concentrazione delle onde sonore ha maggiore velocità. Questo articolo è stato scritto per darti un’idea circa le diverse tipologie di bass trap ed i loro utilizzi, in maniera da sfruttare al meglio entrambi i prodotti per realizzare un ambiente d’ascolto “definitivo” tarato sulle tue preferenze.

Bass Trap: ASSORBIMENTO A VELOCITA’ (Velocity-Based)

Gli assorbitori a velocità (velocity-based, basati sulla velocità) sono pannelli acustici e bass trap realizzati con materiali assorbenti porosi, tra i quali abbiamo fibra di vetro, lana minerale, schiuma acustica ed altri materiali simili. Per questa ragione, assorbitori a velocità vengono spesso definiti semplicemente assorbitori porosi. Gli assorbitori a velocità lavorano, in breve, sulla conversione dell’energia acustica in calore, e quindi assorbendo e dissipando calore. Questi trattamenti porosi solitamente lavorano assorbendo energia sull’intero spettro di frequenze, con efficacia che varia in base allo spessore del prodotto. Anche i trattamenti di spessore ridotto arrivano ad assorbire fin nelle medio-basse e basse frequenze. Visto il loro ampio range di lavoro, gli assorbitori a velocità sono anche chiamati assorbitori a banda larga (broadband). Quando si parla di assorbimento a banda larga, assorbimento con materiali porosi, o assorbimento a velocità, ci si riferisce al medesimo tipo di assorbimento.

La gran parte dei prodotti disponibili nella nostra gamma consiste in assorbitori a velocità; il Pannello Acustico 242 GIK, la Bass Trap 244 GIK, la Bass Trap Monster GIK, la Tri-Trap GIK, la Soffit Trap GIK, lo Screen Panel GIK e l’GIK ArtPanel sono tutti dispositivi a velocità.

La gran parte dei prodotti disponibili nella nostra gamma consiste in assorbitori a velocità. Il Pannello Acustico 242, la Bass Trap 244 GIK, la Bass Trap Monster GIK, la Tri-Trap GIK, la Soffit Trap GIK, lo Screen Panel GIK e l’ArtPanel GIK sono tutti dispositivi a velocità. I trattamenti porosi sono generalmente la scelta di partenza per studi, home cinema, sale regia e sale d’ascolto di ogni tipo, per diversi motivi. La loro natura a banda larga li rende adatti a qualsiasi contesto ed ambiente, consentendo al contempo di correggere la maggior parte dei problemi acustici. Gli assorbitori porosi possono essere utilizzati per contrastare risonanze modali, SBIR, risonanze metalliche e filtro a pettine (comb-filtering), oltre che per controllare la riverberazione della stanza e  l’immagine stereo. Per di più, gli assorbitori porosi pesano relativamente poco, e possono quindi essere installati facilmente in una grande varietà di configurazioni. Benché quasi qualsiasi spessore (anche ridotto) sia in grado di assorbire le alte frequenze, al fine di poter lavorare sulle frequenze più basse, sono necessari prodotti di spessore maggiore. Questo è uno dei motivi per cui i nostri prodotti come Soffit Trap GIK o Bass Trap Monster GIK sono così efficaci anche nei registri più bassi; il loro spessore è essenziale.

Bass Trap: ASSORBIMENTO A PRESSIONE (Pressure-Based)

Gli assorbitori a pressione (pressure-based, basati sulla pressione) sono stati ideati per risolvere i problemi nelle basse frequenze senza occupare troppo spazio. Ne esistono di diversi, tra cui gli assorbitori sigillati ermeticamente, i risuonatori di Helmholtz e gli assorbitori a membrana. Le bass trap a pressione sono comunemente chiamate anche trap intonate o accordate, assorbitori risonanti, o assorbitori a banda limitata (narrowband). La maggioranza degli assorbitori a pressione sono accordati per funzionare su specifiche frequenze, tipicamente al di sotto dei 100Hz. A definire la frequenza risonante del prodotto, sono i parametri particolari di ogni design, quali spessore, massa, dimensione delle cavità interne, tipologia di sigillazione ed ammortizzazione, ecc… I pannelli vibrano (risuonano) intensamente alla loro frequenza risonante, che viene quindi attenuata all’interno del pannello stesso. Questo significa che possiamo occuparci esclusivamente di specifiche frequenze problematiche, e ad esempio ridurre una risonanza a 40Hz, senza assorbimento o influenza nel resto dello spettro ed inoltre senza sacrificare troppo spazio utile.

A differenza delle bass trap a banda larga, le trap intonate lavorano su una banda limitata (narrowband), operando in maniera estremamente efficiente solo una piccola porzione dello spettro di frequenze. Ciò permette di correggere in maniera mirata alcuni problemi nelle basse frequenze, senza cambiare tutto il progetto del trattamento, ed è anche per questo che gli assorbitori a pressione vengono spesso utilizzati insieme agli assorbitori a velocità. I trattamenti a pressione sono comodi anche dal punto di vista del posizionamento. Per farli rendere al massimo, è sufficiente installarli in punti di elevata pressione sonora, come qualsiasi muro o angolo.

Gli assorbitori a pressione devono essere realizzati con estrema cura. Senza la precisione necessaria, possono risuonare alla frequenza sbagliata, e se non sigillati alla perfezione, possono introdurre una risonanza invece di smorzarla, o semplicemente non funzionare in alcun modo. Fortunatamente, grazie alle Bass Trap Intonate Scopus GIK, non dovrai preoccuparti di fare i calcoli correttamente – avrai invece il piacere di un buon ascolto, con una riproduzione dei bassi precisa all’interno della tua stanza. Abbiamo progettato le nostre bass trap Scopus accordandole su 3 frequenze diverse prese nei registro più basso. Le Trap Intonate Scopus T70 e T100 sono spesse poco più di 10cm, offrendo però un assorbimento impressionante nell’intorno della propria frequenza di centro, rispettivamente 70Hz e 100Hz. La Trap Intonata Scopus T40 è invece spessa circa 26cm ed assorbe fin al di sotto dei 40Hz. Tutte le Scopus sono quadrate, con larghezza e lunghezza pari a circa 60cm, sono leggere e possono essere appese alle pareti con facilità.

Bass Trap: UTILIZZO

Gli assorbitori a banda larga possono essere utilizzati per ottenere una migliore immagine stereo, più profondità, eliminare le riflessioni metalliche (flutter-echo) e raggiungere una risposta nelle basse frequenze più nitida e priva di risonanze. I Kit Di Trattamento Acustico GIK offrono ottime configurazioni a prezzi interessanti, ed utilizzano i prodotti nella nostra linea di trattamenti a banda larga. Dal momento che tutte le stanze sono tra loro differenti, si avranno problemi differenti nelle basse frequenze. Con i nostri trattamenti acustici a banda larga, tutti i nostri clienti potranno ottenere un ottimo risultato nel controllo dei problemi acustici all’interno della loro stanza. In seguito ad un primo trattamento a banda larga, ed in caso di problemi specifici persistenti nelle basse frequenze, gli assorbitori a pressione possono essere un’utile aggiunta per rifinire il lavoro, ed aiuteranno a far sì che possiate ottenere il meglio dal vostro sistema in termini di basse frequenze. Alcune persone preferiscono una stanza più “viva” – dall’acustica più riverberante – ed in tal caso le bass trap a pressione si rivelano estremamente utili per risolvere i problemi nei bassi senza però assorbire medie ed alte frequenze. In una stanza acusticamente più “viva”, si possono contenere eventuali problemi nelle medie ed alte frequenze con un uso più moderato dei trattamenti a banda o, in alternativa, impiegando i nostri diffusori come il Versifusor GIK o i Diffusori Q7D GIK, si può lavorare sulla diffusione ed ottenere una riverberazione piacevole e controllata.

Qui da GIK Acoustics, siamo felici di poter offrire soluzioni personalizzate per ogni stanza, andando incontro a preferenze ed esigenze specifiche di ogni cliente, e sempre mantenendo un prezzo imbattibile! Puoi ricevere oggi stesso Consulenza Acustica Gratuita per il tuo progetto riempiendo l’apposito modulo.